logo new new

Giovanni Battista Moroni ritratto di uomo con lettera 1570 detailIl Cinquecento è il secolo della teorizzazione e dei precetti, dei trattati che disputano su ogni argomento. L’ideale di perfezione formale irradia la cultura delle corti rinascimentali in tutta l’Europa occidentale. In Francia il prestigio italiano è garantito dall’ascesa di Caterina de’ Medici mentre in Italia è il secolo del dominio straniero col primato della cattolicissima Spagna. Le basi umanistiche della morale cattolica s’impregnano sempre più di fervore religioso e in quest’ottica il Concilio di Trento, tra il 1545 e il 1563, segnerà un decisivo spartiacque nei costumi italiani e occidentali. Tale passaggio storico si riflette il carattere dell’abbigliamento tanto che nella prima parte del secolo XVI si impone una “maestà corposa” nella linea e nella materia che lascia spazio ad una vasta varietà di fogge.

parte guelfa - benedizione cavalliL’ingrediente principale nell'Arciconfraternita di Parte Guelfa è l’Amore e questo occorre trasmetterlo ai Cavalli che ci accompagnano in questo cammino, prendendoci cura del loro benessere fisico ed emotivo. Forniamo di seguito le nostre norme interne di rapporto e trattamento degli equidi per illuminare chi all’esterno si ponesse legittime domande in merito a tale rilevante gestione. E’ opportuno considerare prima di tutto che ogni cavallo processa immagini spesso bidimensionali o sfuocate.

Parte Guelfa - investiture small 2016L'inizio di primavera del 2016 segna un momento importantissimo per la rinata Parte Guelfa, dopo la soppressione avvenuta nel 1769 e la ricostituzione avvenuta il 25 Marzo 2015. Dopo ben 247 anni sono stati nuovamente investiti dei nuovi Cavalieri i quali hanno costituito il nucleo di base dell'Arciconfraternita di Parte Guelfa, cuore e motore della Cavalleria della Repubblica Fiorentina. Non è eccessivo definire come storico l'avvenimento perché esso rappresenta, per Firenze, per i Fiorentini e la loro Arcidiocesi, un passo importante nel recupero della vita e delle tradizioni più radicate della città. Con sobrie cerimonie svoltesi tra Venerdì 1 Aprile e Sabato 2 Aprile 2016 presso le Rettorie di San Carlo e Orsanmichele ed a Palagio di Parte Guelfa sono stati investiti del titolo di Cavaliere o Dama di Parte Guelfa.

Parte Guelfa Jerusalem - Santo Sepolcro di GerusalemmeDa Gerusalemme, grazie all’Arciconfraternita di Parte Guelfa di Firenze, parte un messaggio di unità per tutti i cristiani perché tutti sono indistintamente “chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio”. Questo il tema tratto dalla Prima Lettera di San Pietro rilanciato dal Patriarca di Gerusalemme Fouad Twal durante l'ultima settimana di preghiera dedicata all'unità di tutti i cristiani. Il Patriarcato di Gerusalemme si lega all'Arciconfraternita di Parte Guelfa, costantemente e concretamente attiva nel vivere l'ecumenismo, e vi si affida per diffondere il messaggio di comunione tra tutte le identità cristiane. Nell'esperienza religiosa della Parte Guelfa la diversità si fa unità, la voce si fa unica nella preghiera.

Parte Guelfa - conferenza palazzo vecchio vannucci petaccia sanzo artusi giovannelli meliPresentate lo scorso Giovedì 14 Aprile 2016 in conferenza stampa presso la sala convegni Enea Macconi di Palazzo Vecchio a Firenze gli eventi equestri del Comune di Firenze per l'anno 2016, organizzati dall'Arciconfraternita di Parte Guelfa. All'evento hanno preso parte l'Assessore alle Feste e Tradizioni Popolari del Comune di Firenze Andrea Vannucci, il Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina Filippo Giovannelli, il Presidente del Calcio Storico Fiorentino Michele Pierguidi, il Presidente del C.O.N.I. Toscana Salvatore Sanzo, il Presidente di FISE - Federazione Italiana Sport Equestri - Massimo Petaccia, il gestore dell'Ippodromo del Visarno Carlo Meli, il Consigliere Speciale del Sindaco per le Tradizioni Fiorentine Luciano Artusi, i coordinatori degli eventi equestri insieme al Capitano Generale e al Consiglio di Credenza della Parte Guelfa. Presenti anche Simone Martini e Cristina Casamassimi, rappresentanti della Fondazione ANT (Associazione Nazionale Tumori), associazione che presta assistenza gratuita ai malati di tumore con Emanuele Torelli, referente della Nazionale Parolimpica di Dressage, enti destinatari degli eventi presentati.