logo new new

Parte Guelfa Cammino di Santiago 2019 Paolo e Giacomo Tarlini smallerPaolo e Giacomo Tarlini, padre e figlio, tutti e due Cavalieri Ordinari di Parte Guelfa, hanno portato a termine un'itinerario percorso dai pellegrini fin dal Medioevo attraverso il settentrione della Spagna per giungere al santuario di Santiago di Compostela, presso il quale si conserva la tomba dell'Apostolo Giacomo il Maggiore. Quando si parla di Santiago di Compostela quasi  tutti collegano immediatamente il nome con il Cammino di Santiago, la ben nota rotta dei pellegrini che termina nel limite nord-occidentale della Spagna, sulla tomba dell'apostolo di Cristo. Il Cammino di Santiago non è solo una strada ma è un fascio d'itinerari che dal XI secolo in poi collega dunque il finis terrae gallego con il resto d'Europa. Tra i vari pellegrinaggi in Europa, Santiago de Compostela rappresenta ancora oggi un'eccezione: infatti il vero pellegrino di San Giacomo percorre a piedi l'intera strada che porta fino al santuario.

Posta quasi ai confini del continente, la tomba dell'apostolo ha da sempre attratto fedeli da tutta Europa. Arrivavano fino ai Pirenei per vie diverse ma, raggiunto Puente de la Reine, confluivano in un unico percorso detto il "Cammino" che attualmente attraversa parte della Navarra, il Paese Basco, l'alta Castiglia e Leon e la Galizia. Lungo questo percorso, in parte su strade romane, ed in parte sulla via Aquitania dalla Francia fino ad Astorga, si muovevano gli uomini del Medioevo, i quali, seguendo la via delle Cattedrali, la Jacobea, giungevano alle spiagge atlantiche per raccogliere il simbolo dei pellegrini: la vieira, conchiglia a larghe valve. Tra le varie ipotesi la più accreditata sull'origine del nome della città santa, sarebbe quella che la fa derivare dal campo di stelle che con il suo bagliore fece scoprire la tomba di San Giacomo, Santiago in Spagnolo, ad un vecchio eremita. Il santo era stato martirizzato da Erode il quale aveva anche proibito che il suo corpo, decapitato, fosse sepolto. Le spoglie furono trasportate, segretamente, proprio laddove rimasero ignorate fino al nono secolo. Fu poi una luce soprannaturale a farle scoprire. Santiago assurse a simbolo aggregante della cristianità. Nei secoli, da tutte le contrade d'Europa si è guardato a Santiago come ad una delle mete più sacre per i cristiani e la tomba dell'Apostolo è ancora nella coscienza collettiva. Onore a Paolo e Giacomo Tarlini che hanno attraversato una terra meravigliosa e raggiunto da pellegrini la faticosa meta portando nel cuore e sul petto le insegne della Parte Guelfa.

Parte Guelfa Cammino di Santiago 2019 Paolo e Giacomo Tarlini
Paolo e Giacomo Tarlini ritratti al loro arrivo alla Basilica di Santiago di Compostela

 

Autore

Nicola Biagi

parte guelfa definitivo per sfondi bianchi

 

banner 5x1000 p2

Scopri come contribuire gratuitamente

 Codice Fiscale ASD Parte Guelfa

94274820482 

 *****

Parte Guelfa investiture 6 vestizione dama paola capecchi

giubileo 750

DONAZIONI

Parte Guelfa
IBAN :
IT46 E03069 02912 100000001015
BIC/SWIFT : BCITITMM

BANCA :
INTESA SANPAOLO
Via Carlo Magno, 3 Firenze
ABI: 03069 CAB: 02912