logo new new

Parte Guelfa Santa Croce 2La Parte Guelfa, Cavalleria della Repubblica Fiorentina, presente alla benedizione nella Basilica francescana di Santa Croce ha reso onore al Capitano della Cavalleria Fiorentina Giorgio da Santa Croce e Ufficiale della Compagnia delle Bande Nere, vittima degli imperiali il 16 Dicembre 1529 durante l'assedio di Firenze iniziato nel 1529 e concluso nel 1530. Il capitano fiorentino Stefano Colonna aveva pochi giorni prima assaltato con successo gli accampamenti imperiali di Santa Margherita a Montici.

La sortita aveva colto di sorpresa i nemici, ma, secondo gli storici del tempo, una ritirata voluta da Malatesta Baglioni impedì di sbaragliare gli assedianti.

Parte Guelfa Santa Croce 1
Cavalieri di Parte Guelfa in Santa Croce

Ben descrive il fatto lo storico Benedetto Varchi nella sua opera Vita di Francesco Ferrucci e presente a Firenze durante gli eventi bellici: "Il signor Capitano Giorgio da Santa Croce, nipote di Renzo da Ceri, servì la Repubblica di Firenze nel 1529 ed era alloggiato nella casa dei Giuntini in sulla piazza della casa de' Lenzi nel borgo d'Ognissanti; venne al soccorso della Lastra e finì ucciso il dì 16 Dicembre del 1529 nell'orto di San Miniato da un colpo di colubrina tirato da Giramonte. Giace sepolto in Santo Spirito".

 

Autore

Andrea Claudio Galluzzo

 

parte guelfa definitivo per sfondi bianchi