logo new new

Parte Guelfa ministro Maurizio Martina capitano generale Andrea Claudio GalluzzoIl ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina si è congratulato per le attività equestri e di tutela ambientale programmate dalla Parte Guelfa per l'annata 2017 ed ha assicurato la propria attenzione e partecipazione diretta in particolare per Fiorente 2017, la magnifica passeggiata urbana a cavallo prevista per Domenica 28 Maggio 2017 che permetterà a un gran numero di cavalieri e amazzoni di compiere un indimenticabile tour a cavallo nel centro cittadino di Firenze come avvenuto lo scorso anno. C'è inoltre la concreta speranza di realizzare una virtuosa collaborazione per tutelare e valorizzare al massimo le risorse forestali fiorentine anche attraverso le future attività ambientali della Parte Guelfa.

Maurizio Martina, 38 anni, diploma all'Istituto Tecnico Agrario di Bergamo e laurea in Scienze Politiche, ha iniziato a far politica con il Movimento degli studenti nel 1994. Una carriera a tappe che lo porta nel 2007 a diventare segretario regionale del Partito Democratico lombardo dove viene nominato responsabile nazionale Agricoltura nella nuova Segreteria del Pd. Nel 2010 è eletto Consigliere della Regione Lombardia. Il 2 maggio 2013 è nominato sottosegretario alle Politiche Agricole, con delega all'Expo, nel Governo Letta. Successivamente dal 22 febbraio 2014 nell'esecutivo Renzi diventa ministro delle Politiche agricole e mantiene la delega per Expo. Dal 1 Luglio 2014 è stato presidente di turno del Consiglio europeo dei ministri dell'Agricoltura e della Pesca, nell'ambito del semestre di Presidenza italiana dell'Ue. Maurizio Martina ha ottenuto nelle ultime due leggi di bilancio importanti sconti fiscali per l'agricoltura con l'abolizione di Imu, Irap e Irpef per gli agricoltori professionali.

mipaaf logo

La priorità per il 2017 è la revisione di medio termine della politica agricola comune che condizionerà la seconda parte della programmazione e getterà le basi per la riforma post 2020 che richiederà un'azione forte per difendere i sussidi che per l'Italia valgono circa 4 miliardi annui. Grande l'attenzione e sosdtanziosi gli stanziamenti del MIPAAF a favore del settore zootecnico. L'impegno del Governo a tutela degli allevatori per il rilancio della zootecnia. Sono state definite con anticipo rispetto alla scadenza di novembre 2016 le misure sulle quali l'Italia ha deciso di investire riconoscendo a queste imprese una funzione che va ben al di là della semplice produzione economica. Si è anche stabilito un aiuto doppio per le imprese delle aree colpite dal sisma che si aggiunge a quanto già fissato col decreto terremoto. Già deliberate infatti misure per gli allevamenti bovini, ovini, suini ed equini delle aree colpite dal terremoto ove l'aiuto è raddoppiato. Da Gennaio 2017 i contributi verranno dati con procedure semplici. Ad esempio per le aziende che allevano bovini è previsto un aiuto a capo da 400 euro, ma ci saranno misure anche per ovicaprini, suini ed equini. Una iniezione di liquidità utilissima in questa fase complicata dell'economia italiana ed europea.

 

Autore

Nicola Biagi


  parte guelfa definitivo per sfondi bianchi

 

Parte Guelfa investiture 6 vestizione dama paola capecchi

giubileo 750

DONAZIONI

Parte Guelfa
IBAN
IT46 B061 6002 8711 0000 0001 015