logo new new

Parte Guelfa Accademia PIgnatelli Equitazione XVI secolo NpoliVenerdì 14 Settembre 2018, nell'ambito del corso formativo 2017-18, l'Arciconfraternita di Parte Guelfa apre le porte al pubblico per raccontare la storia dell'equitazione in Italia e le origini delle razze equine italiane. Il lungo percorso didattico è propedeutico all’ammissione all’investitura dei Cavalieri di Parte Guelfa 2018 e coloro che non avessero ancora compilato i moduli di adesione potranno farlo durante l'incontro che si terrà presso Zoworking, il centro italiano più grande ed evoluto di co-working e formazione, appena inaugurato a Sesto Fiorentino.

Parte Guelfa uomini e donne in passeggiata a cavallo Mantova XV secoloIn Italia, tra IV e XV secolo, fa la sua comparsa, alla Corte di Mantova la cavalcata all’amazzone. Non è chiaro se sia avvenuto durante il primo matrimonio di Ludovico I, Luigi Gonzaga, con Caterina Malatesta o durante il suo secondo matrimonio con Francesca Malaspina. La sposa apriva il corteo in sella a un palafréno, ovvero un cavallo usato per viaggi e parate e non per corse e combattimenti, riccamente bardato condotto a mano da un paggio.

Parte Guelfa Silvano Campeggi Cavaliere Onorario 4L'Arciconfraternita di Parte Guelfa piange la scomparsa del suo Cavaliere Onorario il maestro Silvano "Nano" Campeggi artista e pittore di fama mondiale scomparso oggi all'età di 95 anni. Alla famiglia Campeggi la Parte Guelfa rivolge le più sentite condoglianze. L'indimenticabile artista ha onorato la Parte Guelfa realizzando il manifesto per la Giostra del Giglio che ogni anno si disputa in Piazza Santa Croce. Aveva 95 anni ed è stato pittore e cartellonista considerato tra i più importanti artisti grafici nella storia del cinema americano.

Parte Guelfa Giostra del Giglio 2018 Piazza Santa Croce saluto allla voceA Firenze tornei, giostre, palii e caroselli equestri hanno fatto da sempre parte degli spettacoli che si svolgevano nelle vie e nelle piazze della città. Ricorrenze come le vittorie in battaglia, le feste religiose o quelle patronali offrivano numerose occasioni per celebrare tali eventi. Di molti, tra cui il Palio dei Cocchi che si correva ogni anno alla vigilia di San Giovanni in Piazza Santa Maria Novella, o quello dei Berberi nel quale il 24 giugno cavalli di sangue e scossi attraversavano la città dal Ponte alle Mosse fino all’attuale Piazza Beccaria, non si conservano se non pochissimi ricordi.

Parte Guelfa Giostra del Giglio 2018 Lancia Guelfa a Gandilfo Ventimiglia Capitano Santo Spirito e Cencio della Vittoria a Priore di Santo Spirito Antonella RussoI Cavalieri di Quartiere di Santo Spirito prevalgono con merito anche nel 2018 con un'avvincente vittoria ad oltranza nella finale di Piazza Santa Croce contro i giostratori azzurri. Tre vittorie consecutive dunque per i Bianchi di Oltrarno dopo i trionfi del 2016 e del 2017, annate nelle quali il Quartiere di Santo Spirito aveva vinto anche il Torneo di San Giovanni del Calcio Storico Fiorentino. Il Capitano della compagnia equestre di Santo Spirito messer Gandolfo Ventimiglia, principe di Castelbuono e conte di Geraci, per la terza volta consecutiva ha alzato al cielo in Santa Croce la Lancia Guelfa, simbolo della vittoria e giusto premio per il quartiere vincitore, sulla quale sarà inciso anche l'anno 2018 sul lato del quartiere bianco.